“Pasqualino bello a Mamma, ma mo dov’è che stai lavorando?”

“Eh mà sai, ho preso un hotdesk in un coworking per fare smartwork anche quando sono OOO”


“Ehhhh?”

“…”

Quante volte vi siete trovati in questa situazione, magari durante le feste a tavola con genitori e parenti che vi subissano di domande scomode (sì ma non quanto quelle sulla vostra vita sentimentale) sul vostro lavoro “moderno da giovani“?


Ok. Sappiamo benissimo che sebbene ormai totalmente sdoganate in tutto il globo, oggi non ancora è propriamente semplice riuscire a spiegare e a disintermediare quelle che sono le varie anime delle nuove professioni e di tutto ciò che ne consegue anche ai “non addetti ai lavori”.


E per questo e per mille altri motivi, sarebbe stato un sacrilegio inaugurare il nostro blog se non parlando proprio del Coworking (e noi di Palazzo Innovazione ne conosciamo un mooolto bello, proprio nel cuore del Centro Storico di Salerno).

Cos’è un Coworking e quali sono i suoi vantaggi?

coworking palazzo

Partiamo da un assunto di base: Coworking, nel puro senso letterario è la crasi di due termini inglesi (Collaboration – Working) che va ad indicare uno stile lavorativo basato sulla condivisione di spazi, idee, visioni e momenti di relax e di svago.

I coworking sono luoghi dove la contaminazione di esperienze tra startup, freelance ed aziende dà vita a legami di consonanza che spesso sfociano in collaborazioni: un pratica, un posto in cui l’essenza di varie professionalità e talenti indipendenti entra in sinergia, integra le proprie competenze e allo stesso tempo crea una community ben salda e definita.

Tendenza, utilità, ottimizzazione degli spazi e delle risorse: sono molteplici i fattori che hanno fatto si che questo (non proprio) nuovo assetto lavorativo diventasse tra i più apprezzati nella fetta di lavoratori amanti dello “smart working” che vedono il business in modo dinamico, puntando ad ottimizzare il loro business e la loro vita rendendola più accessibile e al tempo stesso sostenibile.

La cultura del Coworking, è superdiffusa già in tutto il mondo: si stima che una cifra di 1,7\1,8 milioni di persone svolga le proprie attività lavorative in strutture adibite allo scopo che esistono nei più svariati setup e architetture.

Sapevate – ad esempio – che Palazzo Innovazione si trova in uno Storico Complesso Monumentale del secolo X?

Insomma, un posto sicuro, all’avanguardia ed accogliente dove poter andare a lavorare che non sia casa propria, ma che allo stesso tempo abbia le stesse comodità: area relax, connessione wifi, pulizie, consumi, inclusi in un solo “obolo”, magari accessibile 24/7 (come nel caso di Palazzo Innovazione, ad esempio).

Brad Neuberg, Brad… chi era costui?

brad neuberg coworking

Fu proprio Brad Neuberg (all’epoca startupper) colui che nell’ormai “lontano” 2005 ebbe per primo la brillante intuizione di aprire il San Francisco Coworking Space, che originariamente era aperto solo due giorni a settimana e che, manco a dirlo, all’inizio faticava a decollare.

Qualche anno dopo però, complice il gran decollo del settore, i coworking iniziarono a spopolare in tutti i continenti del mondo, e ovviamente fino ad arrivare anche qui in Italia, dove sono presenti numerose strutture da nord a sud.
Ad oggi se ne contano circa 660!

Il richiamo del Coworking non solo attira talenti dei più disparati settori (sviluppo software, marketing & comunicazione, Event Manager, Architetti, Avvocati, e potremmo fare una lista luuunghissima), ma anche aziende intenzionate a rinnovare il modo in cui fanno business, a partire dall’ambiente di lavoro e dall’introduzione dello Smart Working.

Perché scegliere di lavorare in un Coworking?

coworking 3

Giustamente la prima domanda che uno si pone è: ma io perché dovrei abbandonare la comodità di casa mia o del mio ufficio per andare a condividere il mio “spazio” con qualcun altro?
Beh, diciamo che a nostro dire ci sono numerosi fattori che possono farvi cambiare idea, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista sociale.

Infatti, se da un lato è tangibile una sostanziale riduzione dei costi e dei tempi relativamente alla gestione degli uffici, dall’altro si può non porre l’accento relativamente all’universo di relazioni umane e sociali che vanno a crearsi in un Coworking.

La condivisione degli spazi aiuta e favorisce la creazione di nuove relazioni, favorisce la nascita di nuovi business e fa da boost per la crescita personale delle persone. Vi siete mai chiesti quante opportunità sono nate davanti ad un aperitivo?
Senza contare poi il forte senso di professionalità poi che può dare la percezione verso i clienti rispetto che a lavorare a casa o ad incontrarsi in altri spazi pubblici.
Senza contare poi i numerosi eventi (li riconoscete i signori che lanciano il microfono di Palazzo Innovazione?) ai quali potete prendere parte in maniera esclusiva!

Insomma, se non hai mai visitato un coworking o se stai cercando il tuo working space ideale, contattaci per un appuntamento e venite a trovarci a Palazzo Innovazione: saremo felici di offrirvi volentieri un buon caffè!